Montiel medieval – diario di viaggio

Di ritorno dalla Spagna, un gigantesco grazie ai nostri cari amici di Montiel che ci hanno accolto con il calore di sempre. E tra duelli di spada, spade infuocate e battaglia, anche quest’anno abbiamo assistito e partecipato alla rievocazione storica dell’assassinio di re Pedro I di Castiglia ad opera del suo rivale.

Rievocazione al via venerdì sera con la cerimonia d’apertura alle base del monte sede delle fondamenta del castello della Estrella e culminata, sabato sera, in un suggestivo corteo dove tutto il paese era illuminato da centinaia di fiaccole impugnate in un silenzio surreale da figuranti ed armati, ed invaso da evocativi canti gregoriani.

Domenica pomeriggio la battaglia di Montiel: uomini d’arme provenienti da varie parti della Spagna, dall’Italia (noi) e dal Portogallo si sono trovati nel campo allestito vicino agli accampamenti militari ed hanno rievocato la storica battaglia. E’ stata, come sempre, una bellissima avventura, ancora più bella per l’ospitalità dei nostri hermanos..

Arrivederci a presto!

foto4

Secondo teaser online!!

Tra le attività principali della compagnia c’è il teatro storico, ma cosa significa esattamente teatro storico? Quali sono i processi creativi di uno spettacolo del genere? Risponde la nostra drammaturga e regista Manuela Segurini.

“Il primo passo è quello di effettuare ricerche storiche per cercare di analizzare i fatti attraverso fonti diverse considerate attendibili. Alcuni testi antichi possono contenere indizi in più, altri fornire diversi punti di vista.. sia che si tratti di storia o di leggenda, va analizzata da più punti per capire dove andare ad operare con la drammatizzazione. Poi occorre capire i personaggi, collocandoli all’interno di un preciso contesto storico, di una precisa “politica” sociale, di fatti accaduti nel corso della loro storia. E’ un lavoro complesso ed affascinante..” 

“All’interno del teaser, che fa parte di un lavoro più grande frutto della collaborazione con Oscar Serio, videomaker e regista di indubbia sensibilità e professionalità, compaiono diversi personaggi che hanno fatto parte delle storie che abbiamo raccontato e che l’interpretazione degli attori ha reso reali e comprensibili a tutti. Non per niente capita spesso che le persone che assistono ad uno spettacolo poi ringrazino per aver conosciuto una parte di storia della loro città che non conoscevano..”

 

Teatro e storia al servizio della cultura quindi. Non resta che guardarlo.

Regia: Oscar Serio Manuela Segurini
Videomaking: Oscar Serio
Voce: Sergio Pizzo

 

 

 

Al debutto il nuovo spettacolo!

E’ previsto per il 10 Febbraio, all’interno della rassegna concorso per teatro comico brillante del teatro stabile di Mordano, il debutto del nuovo spettacolo de La Corte delle Spade “il Grande Gal”. In replica anche a Ravenna il 24 Febbraio.

“Cosa succede ad uno scrittore che non riesce più a sentire la voce della sua musa? Lorenzo è un affermato scrittore che sta scrivendo un libro molto atteso dai suoi numerosi fan,  e per la prima volta il suo processo creativo è messo a dura prova. Forse gli serve un pò di aiuto per superare il momento di enpasse.. e l’aiuto arriva!”

Ne succederanno delle belle in questa commedia brillante da non perdere. Adatto a grandi e piccini!  Non perdetelo il 10 Febbraio al teatro stabile di Mordano ed il 24 al villaggio degli Artisti a Ravenna!

Feste medievali di Palazzuolo sul Senio (Fi)

20232665_10213544372226016_2285101271198509158_oEd anche quest’anno si sono concluse le feste medievali di Palazzuolo sul Senio (FI). E’ stato un week end intenso, ricco di emozioni. Tre spettacoli diversi per le serate di Venerdì, Sabato e Domenica hanno ripercorso e toccato tre differenti generi. Drammatico, epico e comico si sono alternati nelle tre serate, con la partecipazione di 50 tra attori, ballerini e cantanti.

Venerdì 21 Luglio abbiamo raccontato la leggenda del castello toscano di Vincigliata, che sorge in terra toscana in “La leggenda di un amore”. Uno spettacolo storico drammatico che ha visto come protagonisti le famiglie degli Usimbardi e dei Mazzecca, storiche rivali ai tempi medievali e l’amore infelice tra Bianca ed Uberto, legittimi eredi delle due casate.

Sabato 22 Luglio “Una spada per conquistare” racconta del dono fatto dalle divinità a Tautos, la spada. Creata dai 4 spiriti Difesa, Coraggio, Insidia ed Anima, che ne hanno ispirato attraverso i secoli l’utilizzo, lo spettacolo ripercorre le storie di Cia degli Ubaldini, Enrico V, l’arcivescovo Beckett per terminare con un estratto della chanson de Roland.

Ad ultimo, Domenica 23 Luglio è stata la volta dello spettacolo brillante con sfumature musical “la spada nella Goccia – il grande Gal”.

Un ringraziamento a tutti gli artisti che hanno colalborato alla realizzazione di questo grande sogno…

 

Il matrimonio di Maria d’Enghien

Prossimo appuntamento il 13 Maggio, a Taranto, con lo spettacolo rappresentato in occasione della manifestazione storica “Il matrimonio di Maria d’Enghien”. Liberamente tratto da fonti storiche, la storia è ispirata alle vita ed alle gesta di Maria d’Enghien, principessa di Taranto vissuta a cavallo tra il XIV ed il XV secolo guidò la resistenza della città di Taranto contro l’assedio di re Ladislao di Napoli. Appuntamento quindi il 13 Maggio, ore 17.30 in città vecchia

Ed ecco la gallery!

Maria d’Enghien – Taranto 2017